LifeCycle Portfolio Builder: il benessere finanziario prima di tutto

Quando si parla di risparmio ed investimenti le istituzioni finanziarie godono ancora di enorme fiducia da parte dei consumatori rispetto alle giovani Fintech. Per non disperdere questa fiducia, che a tutti gli effetti rappresenta un vero e proprio asset, è importante lavorare sulla qualità del servizio. Rispetto ad altri settori produttivi, infatti, quello finanziario è spesso percepito come poco orientato al cliente. Il che corrisponde frequentemente alla realtà dei fatti, visto che ancora oggi in molte banche e assicurazioni il focus è sui prodotti e il loro collocamento: il prodotto viene “spinto” sulla base di mere considerazione commerciali, con relativamente poca attenzione alle reali esigenze del cliente. Che, alla lunga, finisce con il sentirsi trascurato.

Così, banche e assicurazioni hanno ampi margini di crescita sul versante della personalizzazione del servizio. In loro aiuto vengono gli obblighi normativi della Mifid2 e della IDD, con il loro paradigma “Know Your Client”: un’eccellente opportunità per lavorare sulla personalizzazione e aumentare la qualità del servizio.

Il LifeCycle Portfolio Builder serve proprio a questo: è un software che rende unica l’esperienza del cliente, perché ritaglia l’offerta sulle sue specifiche esigenze in ogni momento della sua vita, creando una relazione duratura ma dinamica tra l’azienda ed il cliente stesso.

 

LifeCycle Portfolio Builder: come funziona?

Il LifeCycle Portfolio Builder è un motore di costruzione di portafoglio evoluto che compone portafogli personalizzati e dinamici combinando prodotti di investimento ed assicurativi.

Il LifeCycle Portfolio Builder individua il “life-cycle point” di ogni cliente. Identifica in quale punto della propria vita si trova, e di riflesso i bisogni, gli obiettivi e i rischi (relativi a salute, famiglia, lavoro, sfera economica).

La colonna portante del LifeCycle Portfolio Builder sono le simulazioni Monte Carlo dei possibili scenari finanziari e personali (ad esempio gli eventi legati alla salute e al lavoro) e la successiva verifica, nei diversi scenari, del comportamento di differenti combinazioni di prodotti finanziari e assicurativi. Si tratta dell’ALM applicata ad ogni singolo cliente.

Il passaggio finale consiste nella definizione del mix personalizzato ottimale di prodotti d’investimento, assicurazione e finanziamento che minimizzano il rischio, considerando sia gli attivi che le passività potenziali del cliente. Il portafoglio così individuato massimizza dunque il benessere finanziario del cliente. Il mix di prodotti ottimale di prodotti viene quindi suggerito come Next Best Action al relationship manager (ad esempio l’agente assicurativo).

Nel tempo, poi, la strategia effettua ribilanciamenti in base a trigger-events (regolarmente, ad esempio ogni k mesi, oppure in occasione di check-up con il relationship manager, in seguito a movimenti di mercato, o warning di altro tipo provenienti da SideKYC).

 

I vantaggi del LifeCycle Portfolio Builder

  • Creare una consulenza personalizzata relativa a tutta la sfera patrimoniale del cliente, ma attuata con prodotti finanziari e assicurativi standard.
  • Sottoporre ai clienti un vero check-up di portafoglio che, da solo, ha un alto valore consulenziale.
  • Ingaggiare i clienti con un convincente tool di simulazione.
  • Potenziare soluzioni di robo-advisor.

 

La soluzione di Virtual B

Virtual B lavora da anni nel settore finanziario, a stretto contatto con i dati e la loro analisi. Dalla nostra esperienza sono nate numerose soluzioni in grado di generare valore e di risolvere problemi per gli intermediari finanziari e assicurativi.

LifeCycle Portfolio Builder è la soluzione messa a punto da Virtual B per le banche e le assicurazioni. LifeCycle Portfolio Builder è in grado di individuare i migliori prodotti finanziari che ottimizzano il benessere finanziario dei clienti.

Scopri LifeCycle Portfolio Builder


Scarica gratuitamente il nostro white paper “Wealth Management and Financial Data Science: a short guide”